By: Loretta Sebastiani
     

Home Ricette per Halloween Filtro d'Amore

Filtro d'Amore
Menu per Halloween

Questo menu di Halloween è dedicato alle coppie che vogliono festeggiare Halloween. Non a caso si chiama filtro d'amore
Per la sua riuscita ci vuole un po' di partecipazione da parte prima di tutto di chi si incarica di organizzare la cena e poi anche del partner.
Un esempio di come ci si possa divertire anche in due

Tempi: circa 3 ore ma alcuni piatti possono essere preparati in anticipo

Difficoltà: media

Per creare l'atmosfera

Per avere un ottimo risultato è importante pensare anche all'apparecchiatura. Vi proponiamo una tavola per due molto semplice da realizzare per una festa di Halloween romantìca (romantica ad Halloween? ebbene sì, è o non è la notte delle streghe? la notte in cui tutto è consentito?).
Il centrotavola è il cappello della strega decorato.
Perchè .... dovete sapere che l'artefice di tutto è una strega ammaliatrice che propina il suo filtro d'amore dall'aperitivo al secondo ottenendo alla fine il cuore del suo invitato ... incatenato, suo prigioniero.
Se guardate le fotografie delle varie portate vi rendete conto che le iniziali dei due nomi si fanno via via più vicine fino alla frase finale: you're mine! (sei mio!).
Leggete attentamente la pagina dedicata a come organizzare la festa di Halloween per due per saperne di più su come preparare la tavola ed altri dettagli su come creare la giusta atmosfera e l'aspettativa che non deve mancare nel vostro partner.
Questa pagina è invece dedicata per lo più alle portate e alla loro presentazione.

La cena inizia con la frase tipica di Halloween: trick or treat (dolcetto o scherzetto). Se è un dolcetto o uno scherzetto sarà la strega ammaliatrice o il suo partner a dirlo alla fine. Lasciamo alla coppia e al suo modo di giocare la soluzione. Noi intanto suggeriamo di accompagnare le pizzette che compongono la frase con il cocktail Americano. Talmente buono che può essere a tutti gli effetti definito un filtro d'amore.

I piatti sono diversi per lui e per lei tranne l'aperitivo con le pizzette che ricompongono la frase trick or treat.

Il primo piatto è formato da cappelli della strega e bacchette magiche (ravioli ripieni di spinaci e salsiccia). Il piatto di lei ha le due iniziali distanti mentre il piatto di lui ha la frase: eat me! (mangiami!). Il filtro d'amore (nei ravioli) continua la sua azione ...

Il secondo è formato da cappelli di funghi ripieni di salsiccia. Ma i funghi possono essere velenosi. Si fiderà il malcapitato e li mangerà tutti? Ecco spiegato il R.I.P. sul suo piatto (Rest In Peace ovvero Riposa in Pace). Si fida, si fida ... state tranquille. E intanto le iniziali si avvicinano ...

Il gioco è fatto. Il suo cuore è prigioniero tra le catene. Riuscirà mai a liberarsi?
Certo che se continuate a preparargli dei dolci e dei piatti così buoni sarà difficile che lui voglia spezzare queste catene!

Qualche suggerimento per la buona riuscita dei singoli piatti

  •  - Dimezzate le dosi per le pizzette trick or treat. Basta anche una base di pizza pronta ma seguite il nostro suggerimento di mettere la base srotolata nel freezer per una decina di minuti per tagliarla meglio.
  • - Dimezzate le dosi della pasta all'uovo rispetto a quelle che abbiamo indicato nella ricetta dei ravioli a forma di cappelli di strega ma preparate il ripieno per intero. Quello che vi avanza vi servirà per scrivere le iniziali o le frasi sui piatti. Bisogna però renderlo più cremoso. Basta far cuocere a vapore un pezzo (circa 100 g di zucca) e poi schiacciarla e mescolarla al ripieno avanzato. Otterrete una crema tra l'altro molto buona che può essere mangiata e diventa parte integrante della cena. Mettetela in una siringa per ottenere il risultato migliore. Tenete da parte qualche cucchiaio di questo composto per il ripieno dei funghi.
  • - Per i funghi ripieni procuratevi dei grossi funghi champignon o porcini (circa 500 g). Puliteli dalla terra, staccate i gambi e scavate i cappelli eliminando le lamelle. Tagliate i gambi a pezzetti e cuoceteli con un cucchiaio di olio, un pezzetto di cipolla tritata, qualche stelo di prezzemolo ed erba cipollina tritati, 80 g di salsiccia e un pizzico di sale. Cuocete su fiamma moderata per circa 30 minuti. Poco prima di spegnere il fornello aggiungete un paio di cucchiai di composto di spinaci.
    Con questo miscuglio riempite i cappelli dei funghi e infornateli per circa 30 minuti a 180°C su una teglia da forno rivestita da alluminio e spennellato di olio.
  • - Per il cuore imprigionato seguite le nostre istruzioni passo passo.
  • - Per servire i vari piatti osservate attentamente le foto che accompagnano questa pagina.
  • - Accompagnate le pizzette con il cocktail Americano, il primo e il secondo con il Bardolino (vino rosso del Veneto) e il dolce con il Moscato d'Asti (vino da dessert piemontese)